HOME AZIENDA SERVIZI PROPOSTE
 

IN EVIDENZA


13.03.2019 Selezione personale - Avviso di selezione pubblica

Avviso di selezione pubblica per titoli ed esami per assunzione a tempo indeterminato di n.1 "operatore/operatrice trasporti funebri e addetto/addetta vestizione salma" di GR.D1 CCNL DIP.II.PP.settore funerario.

continua...

Sei in: F.a.q. --> Consigli Utili

Consigli Utili

FAQ sta per Frequently Asked Questions, ovvero le domande più chieste dai nostri clienti.
Qui trovate una lista delle domande con le risposte più frequenti.
  1. Nella scelta dell'impresa funebre, valutare sulla scorta di esperienze dirette o indirette il grado di competenza e di adeguatezza dei prezzi.

  2. Diffidare di chi prende contatti all'interno degli ospedali offrendo servizi funebri. Scegliere la ditta con tranquillità, e basandosi sulla fiducia.

  3. Se possibile delegare ad un familiare emotivamente meno coinvolto le procedure per lo svolgimento del funerale o farsi accompagnare da persona amica.

  4. Predisporre mentalmente o per iscritto un elenco delle principali scelte in ordine a tipo di cassa, testo del necrologio, luogo di affissione delle epigrafi, fiori, luogo di seppellimento, tipo di sepoltura (in terra o tumulo), ricorso o meno alla cremazione, disponibilità di fotografie.

  5. Stabilire a priori un livello massimo omnicomprensivo di spesa per il funerale.

  6. Richiedere il preventivo scritto di ogni prestazione o fornitura attinente il funerale, confrontandola con i listini, la cui esposizione è obbligatoria. La fattura deve essere per l'intero importo.

  7. Si controlli che il totale sia pari al preventivato. Scostamenti ingiustificati non sono dovuti.

  8. Chiedere le generalità del rappresentante dell'impresa funebre.

  9. Per trasporti funebri di feretri su lunghe distanze, anche da e per l'estero, conviene valutare soluzioni alternative all'autofunebre come l'uso di aereo o la cremazione preventiva.

  10. Trasporti di cassette di resti o di urne cinerarie si possono effettuare anche con l'auto dei familiari.

  11. Scegliere la sepoltura tenendo conto della facilità o meno di accesso:

    • per l'altezza del loculo;

    • per il riparo dalle intemperie.

  12. La tumulazione di un'urna di ceneri in nicchia cineraria, in loculo o tomba privata, ` decisamente la soluzione più economica sia al momento del funerale che per la gestione floreale.

  13. La gestione floreale di una sepoltura di feretro è generalmente meno costosa in caso di tombe al coperto (in particolare per il loculo) rispetto ai copritomba in campo comune. Ciò è dovuto alla frequenza del ricambio dei fiori e alla dimensione dei vasi.

  14. Le prestazioni funerarie sono esenti Iva.

  15. A partire dal 1° gennaio 2015, la detraibilità delle spese funebri sarà consentita anche ai soggetti non parenti del defunto, per un importo di detrazione non superiore a 1.550,00 euro per ciascun decesso.
    La detrazione, dalla Dichiarazione dei Redditi, è consentita al soggetto intestatario della fattura solo se questi è lo stesso che effettua il pagamento.