HOME AZIENDA SERVIZI PROPOSTE

Sei in: F.a.q. --> Cosa Fare in Caso di Decesso di un Congiunto

Cosa Fare in Caso di Decesso di un Congiunto

Al momento della morte di un congiunto il coniuge o, in sua mancanza, i parenti più prossimi, devono compiere tempestivamente diverse operazioni, di seguito elencate. In alternativa, Amsef può mettere al vostro servizio la propria pluriennale esperienza occupandosi di tutti gli adempimenti burocratici in vostra vece.

  1. Se il decesso avviene in abitazione privata, occorre chiamare il medico di famiglia o la guardia medica, affinché certifichi l'avvenuto decesso e compili il certificato sugli appositi moduli.

  2. Presso l'A.S.L territorialmente competente, occorre avvisare il medico necroscopo, deputato all'accertamento della morte ed alla compilazione del certificato conseguente.

  3. Occorre provvedere, entro 24 ore dal decesso, alla denuncia da effettuarsi presso l'Ufficio di Stato Civile, indicando i dati anagrafici del defunto e producendo i certificati rilasciati dal medico curante e dal medico necroscopo.

  4. Se il decesso avviene in una struttura sanitaria, alla certificazione e alla denuncia provvede direttamente l'Amministrazione Ospedaliera.

  5. In caso di morte violenta, improvvisa, per strada o in luogo pubblico, ovvero di persone che vivono sole non assistite, è necessario avvertire l'Autorit√† Giudiziaria (chiamando il 113) la quale, eseguiti gli accertamenti di legge, darÀ disposizioni per la rimozione della salma.